Ente Editoriale per il Corpo della Guardia di Finanza

 

 

 

 

Accesso civico "semplice"


Pubblicato il 30/01/2019 - Dati aggiornati al 30 gennaio 2019
 

L’art. 5, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, disciplina l’istituto dell’accesso civico, così come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97.

La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata ed è gratuita. Essa concerne dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria. Deve essere inoltre circoscritta ai dati e ai documenti inerenti all'attività di pubblico interesse.

L’Ente Editoriale per la Guardia di Finanza, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione sul sito internet del documento, dell’informazione o del dato richiesto, e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto.

Nei casi di ritardo o mancata risposta, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo che, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, provvede entro quindici giorni.
Laddove non espressamente individuato, il titolare del potere sostitutivo è individuato, nell’assetto dell’Ente Editoriale, nella carica del “Rappresentante Legale”.

Nella presente sezione sono pubblicate le informazioni utili all’esercizio dell’accesso civico nei confronti dell’Ente Editoriale.

La richiesta di accesso civico può essere presentata al Magg. Dario Gravina, responsabile del sito internet, e inoltrata attraverso:

  • un messaggio di posta elettronica certificata alle caselle Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ovvero Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  • una richiesta scritta a mezzo posta all’indirizzo: Ente Editoriale per la Guardia di Finanza, Viale XXI Aprile, 51 - 00162 Roma.

Potrà essere utilizzato il modello (scarica pdf) appositamente realizzato.

Con le stesse modalità potrà essere esercitato il diritto di attivazione del titolare del potere sostitutivo.

Recapito telefonico: 06/44223561 o 3562, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 14:00.